Sport e Autismo

Discesa con le funiLo sport e l'attività motoria sono da tempo indiscutibilmente riconosciuti come fonte di benessere psico-fisico.
I nostri progetti sportivi intendono offrire a tutti i ragazzi la possibilità di praticare attività motorie, presportive e sportive, secondo un iter consequenziale, con la guida di personale competente e qualificato, che comprende laureati in Scienze Motorie, educatori CONI, educatori professionali, tutti con esperienza pluriennale nel campo dell'autismo.
Il nostro obiettivo è quello di mettere tutti i partecipanti in condizione di migliorare le abilità e le risorse latenti o inespresse, quelle potenzialità nascoste che spesso un individuo non sa di possedere perché non utilizzate.
L'azione educativa agevolerà soprattutto l'affinamento delle capacità percettive e dei meccanismi relativi all'informazione (quest'ultima intesa come percezione di se stesso, degli altri e dell'ambiente circostante).
Passeremo quindi dalle capacità fisiche di tipo senso–percettive, alle abilità coordinative generali, che sono invece una conquista personale, quindi educabili attraverso l'organizzazione e l'interiorizzazione sequenziale dei movimenti.
Le tecniche dell'educazione strutturata e le strategie visive sono utilizzate nella nostra didattica sportiva in modo costante per permettere ai nostri allievi di comprendere meglio gli obiettivi da raggiungere.
Tutti i nostri progetti, dalle vacanze ai centri estivi, includono la presenza di un tempo dedicato all'attività motoria, imprescindibile dal miglioramento della Qualità di Vita del ragazzo (benessere fisico, emozionale, inclusione sociale) .

Pallafabulosa

Pallafabulosa e il canestroLa Cooperativa Sociale Fabula Onlus, avvalendosi della collaborazione del reparto di neuropsichiatria infantile dell'ospedale San Paolo di Milano e dell'associazione sportiva CGM basket Milano, organizza un corso di pallacanestro rivolto a ragazzi affetti da sindrome autistica.
Responsabile tecnico del progetto il Prof. Vittorio Di Quinzio, responsabile dei nostri progetti sportivi, docente di sostegno con 7 anni di esperienza nell'insegnamento dedicato a bambini e ragazzi affetti da autismo, allenatore di Basket CGM e formatore CONI Milano.

Un lungo curriculum che ne testimonia la professionalità. Anni di esperienza messi a disposizione dei ragazzi che saranno i veri protagonisti del corso.
Siamo ormai alla terza edizione e si riconfermano le linee guida maturate in questi anni.
Il Centro per lo Studio e la Cura dell'Autismo e dei Disturbi Generalizzati dello Sviluppo (ex CTR Piccoli) dell'Ospedale S. Paolo di Milano metterà a disposizione tutta la professionalità del proprio staff e avrà il ruolo di supervisore psicopedagogico dell'intero progetto.
Inoltre ci avvarremo della collaborazione della CGM, associazione che da diversi anni è un punto di riferimento per il basket giovanile milanese.

Il corso è rivolto a ragazzi dai 6 ai 10 anni ( Pallafabulosa Junior) e dagli 11 ai 18 (Senior).

Perchè iscrivere mio figlio alla Pallafabulosa?

L'anima del progetto è il riuscito connubio tra la parte "tecnico/sportiva" e l'intervento psicopedagogico incentrato sull'educazione strutturata e sulle strategie visive.
Si parte da una serie di test per la valutazione delle capacità motorie e una presa in esame delle abilità in campo relazionale e delle autonomie.
L'attività motoria con riferimenti tecnici alla pallacanestro utilizza lo "strumento" palla per il raggiungimento degli obiettivi preposti.
La pallacanestro è quindi il mezzo e non il fine, attività di gioco e movimento di per sé motivante per l'acquisizione di abilità legate alla sfera relazionale.
Il "prima" e il "dopo" sono altrettanto importanti, infatti il cambiarsi, il prendersi cura di sè, il saper attendere,il rispetto delle regole, incrementeranno lo sviluppo dell'autonomia e la crescita del ragazzo, il tutto in un clima sereno, sicuro e divertente.

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.